Digital Marketing

Digital Marketing per tutti i settori: i Sexy Shop

Il marketing digitale interessa veramente tutti i settori, e può rivelarsi strategico anche per quelli in cui pensavate che non servisse a nulla lavorare sulla SEO o essere presente sui social. Noi di Viva Digital ne siamo la testimonianza vivente: già da anni ci occupiamo di sviluppare una strategia digitale per gli e-commerce di una nota casa di sex toys italiana, che vende, in una sorta di “pacchetto completo” un sexy shop online con un catalogo predefinito, di cui il gestore del sito decide il nome e se appoggiarsi o meno alla nostra agenzia per la gestione dei profili social. Il nostro lavoro entra in gioco, quindi, nel momento in cui un cliente acquista questo pacchetto e si rivolge a noi per la costruzione del suo sito: ci preoccupiamo di realizzare il logo con il nome scelto e di fornirgli il sito già pronto all’uso, con il catalogo di prodotti già in assortimento e le singole pagine già ottimizzate in ottica SEO.

Le difficoltà del settore

Superato l’imbarazzo iniziale del trovarsi a parlare di vibratori e accessori BDSM, ci siamo resi conto del fatto che la realizzazione del sito e la gestione dei social, con annesse sponsorizzazioni, si rivelava una sfida piuttosto ardua. Trattandosi di prodotti legati al mondo del sesso, infatti, bisogna fare i conti con le policy di Google e dei social network, che non solo non permettono di pubblicizzare questi prodotti attraverso post sponsorizzati e Google Ads, ma limitano fortemente l’utilizzo di immagini troppo esplicite. Come vendere, quindi, il sesso, senza essere espliciti?

Abbiamo scelto comunque di intraprendere questa sfida, e di dare il meglio di noi: gran parte del nostro lavoro si è concentrato sulla realizzazione di siti intuitivi e facili da navigare, con un menù chiaro e semplice da utilizzare (cosa che non è così scontata, soprattutto per questo settore). Non potendo pagare per posizionare questi sexy shop sui motori di ricerca, abbiamo intrapreso un percorso lungo, ma fruttuoso, di SEO organica, tramite la costante ottimizzazione delle pagine per i motori di ricerca e la stesura di un piano editoriale di articoli blog, che vengono pubblicati settimanalmente sui singoli siti.

Per ciò che riguarda i social network abbiamo cercato di scegliere foto che lasciassero molto spazio all’immaginazione e di scrivere copy e descrizioni dei prodotti accattivanti, che invitassero l’utente a visitare il sito per saperne di più. Non nascondiamo che si è trattato di una vera e propria sfida per noi: ci ha messo alla prova e costretti a pensare in maniera differente per adattarci ai regolamenti restrittivi senza che il cliente ne pagasse le conseguenze in termini di efficacia del nostro lavoro, ma è stato tutto a nostro vantaggio. Da questa esperienza abbiamo sicuramente imparato che non c’è nemmeno un settore in cui non si può avere dei risultati con una strategia digitale, e che è importante avere sempre una mentalità aperta e un approccio flessibile alle difficoltà che si incontrano lungo il cammino: per ogni regola che sembra limitante c’è sempre una soluzione alternativa, e quella soluzione arricchisce non solo il nostro cliente, ma anche e soprattutto il nostro bagaglio di esperienza.