Digital Marketing

L’Influencer marketing: Una Nuova Strategia Vincente

I social network stanno entrando sempre di più nella nostra società, non più solo a livello personale: aziende, guru, brand, ecc. i social media stanno diventando una questione seria anche a livello professionale. Facebook, Twitter, LinkedIn, YouTube e Instagram vengono ormai quotidianamente usati per parlare direttamente ai consumatori o ai possibili tali.

Da questi canali è nata una vera e propria figura specifica: l’Influencer.

Si tratta di persone, con un larghissimo seguito di follower sui social, voci più o meno autorevoli in un determinato campo, oppure più semplicemente persone amate dal pubblico.

I brand affidano a queste figure di veicolare i propri messaggi alla schiera di follower, queste figure portano ad aumentare la Brand Recognition, aumentando le vendite in poco tempo, questo perché il pubblico immedesimandosi nell’influencer vuole emulare il personaggio che ama.

Gli Influencer hanno le capacità di trasformare le persone in clienti.

Questo tipo di strategia comunicativa porta a dei risultati positivi come: la Brand Awareness (ovvero la considerazione che il pubblico ha del brand in questione), Business Leads (ovvero l’incremento di tutti quei contatti che possono trasformarsi in clienti), Sales (la vera e propria vendita di un prodotto o di un servizio).

Quello dell’Influencer Marketing è un campo sicuramente destinato ad espandersi.

influencer marketing

Cos’è l’Influencer Marketing e chi sono gli Influencer?

Gli Influencer veicolano e amplificano i messaggi dei brand sul loro pubblico di riferimento. Non vengono perciò scelti in base a quanto sono famosi, sicuramente è un fattore importante per determinate scelte strategiche, ma soprattutto per il tipo di reputazione di cui godono, quanta fiducia hanno i suoi follower in lui e quindi quanto – per l’appunto – influenza l’azione di quelle persone che lo seguono.

Gli Influencer veicolano messaggi, generando conversazioni, passaparola, rapporti, questo porta a conferire visibilità al brand trasportando la propria reputazione su di esso.

L’influencer marketing può quindi rivelarsi una strategia vincente ed efficace, ma perché questo avvenga devono essere presenti determinati elementi chiave:

  • La reputazione dell’Influencer scelto deve essere coerente con i valori che il brand trasmette.
  • L’autorevolezza dell’Influencer non deve essere sottovalutata, infatti è preferibile scegliere qualcuno riconosciuto come persona capace e affidabile nel suo settore e nel settore del brand.
  • L’Influencer deve avere determinate competenze e abilità nel proprio settore.
  • Anche la Community è importante, si tratta di quella rete di follower che l’Influencer si è creato intorno a sé, ma non solo infatti contano anche le relazioni che questo ha con, per l’appunto, la sua community.
  • Decisamente importante nell’Influencer Marketing è il passaparola, infatti tramite questo strumento si crea una rete, attraverso la fiducia, il rispetto e l’affetto, il massaggio così può diventare virale.
  • La capacità degli Influencer è quella di influenzare opinioni e decisioni, stimolando quindi azioni precise come l’acquisto di un prodotto o di un servizio.

 

Esistono tre punti importanti sul quale basare l’uso di una strategia di Influencer Marketing: la frequenza di esposizione (più interagiamo e più seguiamo un personaggio più facilmente verremmo influenzati da questo); più l’Influencer si presenta come umano e quindi vicino al suo pubblico, più si rende “imitabile”; la prossimità con lui e quindi l’altrettanta somiglianza con coloro che lo seguono crea un senso di appartenenza ad una comunità con interessi comuni.

Quindi la scelta dell’Influencer deve ricardare sulla sua autenticità e vicinanza al pubblico e ai valori che il brand persegue.

strategie influencer marketing

Serve davvero l’Influencer Marketing?

L’Influencer è un ibrido fra un testimonial e un consumatore, infatti i suoi non sono spot (anche se lo scopo finale può essere lo stesso), ma consigli graditi.

Autenticità, storytelling e normalità sono le parole chiave che devono essere dietro ad una campagna di Influencer Marketing di successo.

Per la scelta del giusto Influencer è fondamentale che la persona scelta condivida caratteristiche socio-demografiche simili al target del brand, devono inoltre essere percepiti come persone normali, vicine al pubblico, il loro storytelling dev’essere intimo e personale.

 

Non esiste una risposta ovvia e sicura per tutte le situazioni, ma sicuramente si tratta di uno strumento strategico che se ben sfruttato può portare valore al brand.

Sfruttando la viralità dei suoi messaggi e del passaparola, può accrescere la conoscenza dell’azienda con cui ha contatti.

La costruzione della propria reputazione sicuramente è un’operazione complessa, motivo per cui poi le parole degli Influencer assumono tutto quel valore, i suoi followers avranno fiducia nelle sue parole e le sue opinioni convinceranno gli utenti-consumatori ancora in dubbio. L’Influencer Marketing è un alleato prezioso per quanto riguarda la strategia di Lead Generation, ovvero la conquista di nuovi contatti per trasformarli poi in clienti.

Inoltre aiutano nel processo di stimolazione delle vendite, perché l’opinione e il consiglio dell’Influencer è percepito come disinteressato e onesto da parte della sua community.

nuova strategia influencer marketing

Influencer Marketing e fiducia

Il pubblico dell’Influencer pensa di potersi fidare di lui o lei per quanto riguarda l’acquisto di un prodotto o di un servizio. Per questo motivo la Federal Trade Commision, negli Stati Uniti, ha istituito una nuova legge per la tutela e la difesa dei consumatori.

Infatti gli Influencer ora hanno l’obbligo di contrassegnare i contenuti a pagamento che vengono pubblicati sul loro profilo personale, infatti è obbligatorio l’utilizzo di hashtag come #sponsored oppure #adv. Questo assicura una maggiore trasparenza e di tenere traccia della condivisione di questo tipo di contenuto, si tratta circa di oltre 200mila post al mese di questo tipo, questo numero è relativo solamente ad Instagram.

 

L’Influencer Marketing può aiutare il brand a diventare un punto di riferimento affidabile nel settore che gli appartiene, in quanto grazie all’Influencer che lo veicola, l’effetto è quello di essere riconosciuto come competente, esperto e credibile.

Avendo perciò effetti decisamente positivi sulla reputazione e conseguentemente sulle vendite. L’Influencer Marketing è quindi un mezzo decisamente potente ed è consigliabile percorrerlo, la solo se si scelgono gli Influencer giusti, coloro che godono di un’ottima reputazione e con un’immagine coerente con quella del brand che viene rappresentato.

 

Una User Experience veicolata da Influencer prevede emozioni da ricordare, storytelling efficace e allo stesso tempo creativo e memorabile: in sostanza il punto focale è emozionare. Le stories su Instagram sono una delle modalità preferite e più percorse dagli Influencer, contatto visivo, più partecipazione e più naturalezza.

Perché l’influencer Marketing Funziona

L’influencer è una persona come noi che racconta una storia o che condivide la sua quotidianità sui Social Network. Nulla più. E allora perché funziona?

La ragione è semplice, il pubblico si sente maggiormente attratto da qualcuno che racconta senza filtri quanto fatto durante il giorno, dalla mattina alla sera, ogni singolo movimento. Qualcuno simile a lui ma da cui può comunque imparare qualcosa.

È una sorta di fiction, una serie tv dove non ci sono i supereroi come protagonisti bensì persone come noi. È come un amico virtuale ma allo stesso tempo reale a cui aspiriamo o che ci sembra davvero molto simile a chi siamo o a chi vogliamo appunto diventare.

Ed è sicuramente questa la grande forza di questo strumento, il fatto che queste persone, cosiddette influencer, sono facilmente raggiungibili e vivono la nostra stessa quotidianità (o quasi), non come i grandi eroi dei cartoni animati, impossibile andare a dormire oggi e svegliarsi Batman domani.

L’influencer oltre che mostrarci le sue giornate e la sua vita si inserisce piano piano nella nostra giornata senza rubarci troppo tempo, la piattaforma utilizzata è infatti quella che noi siamo soliti aprire tutti i giorni: Facebook e Instagram.

Andare a dare un’occhiata a quanto scritto o detto dal nostro influencer che più stimiamo è facile e veloce come bere un caffè. Il marketing ci ha visto bene e si è fin da subito compreso che questo poteva essere un ottimo modo per sponsorizzare ogni tipo di prodotto.

Il contesto è infatti genuino, gli influencer, in italiano “persone di influenza”, hanno creato una rete di utenti attorno a loro che si fidano e come dice appunto il termine sono totalmente influenzati dalla loro figura e dal loro modo di agire.

Fare Leva sulle Emozioni: un Nuovo Modo di Fare Marketing

L’influencer si basa su un forte engagement, e questo termine fa riferimento al coinvolgimento emotivo che si instaura fra lui stesso e i suoi followers. Chiaramente si crea attraverso una storytelling che deve far leva sui sentimenti e sulle emozioni.

L’utente normalmente ritorna sulle stesse pagine del Social Network perché riconosce nella persona che appunto “segue”, i valori che gli sono cari, pur non avendo mai incontrato di persona un influencer si sente legato a lui attraverso la condivisione delle stesse passioni.

La vera vittoria di una campagna marketing in questo ambito è la trasformazione di un cliente occasionale o comunque un utente generico in un cliente abituale e totalmente fidelizzato.

I Tre Protagonisti: Brand Value, Influencer e Followers

  1. La Brand Value è il valore del proprio brand. Questo, tramite la strategia dell’influencer marketing è automatico accresca e piano piano migliori. Attraverso le piattaforme di Social Network è abbastanza semplice e veloce crearsi un nome e un’identità: rendersi quindi popolari.

 

La diffusione della conoscenza dell’azienda e dei prodotti che vende è efficace in questo ambito. Dal momento che è basato soprattutto sulla fiducia è molto più duraturo ed efficace rispetto ad un semplice advertisement online.

 

La ragione per cui tende a rimanere maggiormente impresso è che è creato da una forte Community che tramite racconti o semplici passaparola virali diffonde sempre di più il Brand.

 

  1. Il secondo protagonista è chiaramente l’influencer. Una figura non necessariamente famosa ma che rispecchia i giusti ideali di una grande quantità di persone che decidono di seguirne la vita e la sua quotidianità. Deve essere chiaramente una persona credibile e genuina.

 

  1. I followers. Questi sono coloro che danno successo agli influencers, in fondo sono quelli che hanno il potere decisionale di dare o meno popolarità a una specifica persona. Sono gli utenti che si possono però trasformare in potenziali clienti se la campagna di marketing che si mette in atto andrà a buon fine.

Questi utenti sono coloro che generano il profitto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *